Presentazioni

E’ una cartella di serigrafie, dal titolo suggestivo, Le divergenze celesti, vagamente pitagorico, quella che il pittoscultore, come ama definirsi, Gianfranco de Palos ha realizzato nel 1989 per le Edizioni “Laboratorio delle Arti” di Milano, dirette da Domenico Cara, in tiratura di cento copie, comprendente, assieme a 5 sue opere, testi poetici di importanti poeti italiani (Attilio Bertolucci, Maurizio Cucchi, Giuliano Gramigna e Edoardo Sanguineti e dello stesso Domenico Cara), variamente riferibili al suo lavoro.


Poesia e aforisma, due parole che, accostate, possono apparire un ossimoro. Eppure Lidia Sella, artista di comprovato talento, opera addirittura superando il semplice accostamento e, con scelta innovativa quanto ingegnosa, ci regala, attraverso la fusione dei due generi, splendidi “poesismi”, illuminazioni intuitive, lampi di verità che vanno ben oltre gli schemi abituali. E questo senza smettere mai, filosoficamente, di interrogarsi. Di ricercare. “Pensieri superstiti” diventa allora un nuovo modo di comunicare l’ispirazione nella sua vastità facendone sintesi di bellezza, e questo grazie a una scrittura innovativa e colta, diretta ed evocativa, pronta a svolgere un ruolo che oseremmo definire didattico. Perché la mente, come affermava Plutarco, non è un vuoto da riempire, ma un fuoco da accendere. MARIA ROSARIA PERILLI



Sfumato,
da posti lontani
alla vista,
arriva un rumore,
un suono,
familiare al ricordo,
che sincrono batte
sul legno.
 



Sesto San Giovanni - Sabato 5 ottobre 2019 ore 16.00 LE DIVERGENZE CELESTI Arte e poesia Biblioteca “Pietro Lincoln Cadioli” Sala Affreschi - Villa Visconti d'Aragona - via Dante 6 - MM1 Sesto Rondò Il pittore e scultore Gianfranco De Palos, che vanta anche una formazione musicale e interessi attivi nel campo della poesia, presenterà sabato 5 ottobre alle ore 16 nella sala degli affreschi di Villa Visconti d'Aragona la cartella di serigrafie “Le divergenze celesti”. Realizzata nel 1972 dalle Edizioni “Laboratorio delle Arti” in una tiratura di 100 copie, la cartella raccoglie opere serigrafiche del pittore oltre a testi poetici concessi da grandi poeti italiani e riprodotti in grande formato. Il critico letterario Marika Mitta Lindo illustrerà le opere grafiche, mentre alcuni poeti contemporanei, oltre all'attrice sestese Itala Cosmo, sono stati chiamati a leggere le opere contenute nella cartella. Alessandra Paganardi leggerà quindi Giuliano Gramigna, Alessandro Magherini leggerà Attilio Bertolucci, Gabriella Colletti leggerà Maurizio Cucchi, Fabrizio Bregoli leggerà Domenico Cara e Itala Cosmo leggerà Edoardo Sanguineti. Dal testo critico di Mitta Lindo:



Diventa realtà il sogno, a lungo meditato da Ezio Bosso, di creare un programma che coniughi la televisione più accessibile alla cosiddetta musica alta. L'idea di partenza è molto semplice: raccontare la musica attraverso le metafore della vita, e raccontare la vita attraverso la musica, metafora per eccellenza. Un dialogo continuo dove tutti sono protagonisti:



Un posto fuori dal tempo, un luogo di pace, di tranquillità e felicità. Un luogo frequentato da persone speciali, da uomini estremamente saggi che hanno doni e capacità particolari. Un ambiente che può essere raggiunto solo da iniziati o da persone che sono pure di cuore. Un mondo dove non si conosce la sofferenza e l’ingiustizia. Un ambiente sovrastato da una torre mitica, che conserva immutabile il suo fascino segreto e che protegge il suo territorio quasi isolandolo dal resto del mondo.



Presentazione del libro " Il Pozzo e la Luna" di valter Casagrande presso il caffè letterario "Mangiaparole" di Roma a cura di Marco Limiti e Patrizia Pallotta. Una Luna prigioniera in un solo giorno l'anno di un Pozzo condannato alla solitudine della profondità che in quel breve momento può, attraverso lei, guardare fuori liberandosi dalla statica costrizione che lo rende prigioniero, nel resto del tempo, di se stesso. Una semplificazione poetica declinando in versi poetici le numerose opposte visioni delle cose.


Arnaldo Colasanti presenta l'ultimo romanzo della scrittrice e poetessa Patrizia Pallotta "I due volti della pioggia " : l'ex sergente maggiore Jimmy Hill vive una condizione famigliare frustrante; oppresso da una moglie dispotica, non ha un buon rapporto neppure con suo figlio, svogliato e ribelle. Quando iniziano le missioni americane in Siria, l'occasione gli appare propizia per fuggire. Lontano dalla famiglia, a Damasco, ritroverà se stesso e sarà segnato da nuovi e profondi incontri.



Presentazione della nuova edizione del romanzo scritto dal poeta Antonio Seccareccia


Presentazione audio del poeta, scrittore e critico letterario Domenico Adriano


Presentazione del romanzo di Patrizia Pallotta, a cura di Mirella Tribioli, scrittrice e critico letterario


Lidia Sella                        www.lidiasella.it

Mirella Cultura                  www.mirellacultura.it

Fondazione Piazzolla          www.fondazionemarianopiazzollapiazzolla.it



Presentazione del libro di poesie dell'autrice Patrizia Pallotta